martedì 8 gennaio 2008

CRONACA DEL RISVEGLIO


Di solito mi alzo presto e appena fa luce preparo il vassoio che depongo sul tavolo sotto il portico, così dalla finestra del salone vedo i miei ospiti a due metri di distanza. Ci metto arachidi, pandoro, crostata e semi di girasole. Le cinciallegre erano già in attesa sull'oleandro e si tuffano subito sulle arachidi. Poi faranno la spola tutto il giorno per sbucciare e gustarsi i semi di girasole. Dopo di loro arrivano i verdoni insieme ai pettirossi. Si sono abituati gli uni agli altri e si scambiano solo occhiate curiose. Cinciallegre e pettirossi si sono abituati anche a me e si fanno gli affari loro anche se gli vado vicino. Ieri ho intravisto quello che mi sembrava un usignolo, ma è schizzato via come una freccia. Nel frattempo ho riempito la ciotola di semi e cambiato l'acqua nei contenitori sotto il pittosporo e ho buttato due manciate di semi e una manciata di pastone sotto il melograno, così posso godermi lo spettacolo dalla postazione del computer. Pochi secondi e decine di passeri calano giù dagli alberi e dalle siepi. A fare un poco le prepotenti arrivano sempre le tortore e ogni tanto fa un giro di terrore la gazza, creando il vuoto attorno a sé. Poco fa scorgo un passero che non è un passero, prendo il binocolo e riconosco il fringuello, prima la femmina e poi il maschio, più colorato. Mentre scrivo ecco che arriva la femmina del merlo sotto il melograno, sul quale già si posano le cinciallegre, sempre in agitazione.I verdoni si spostano poi nel grande cespuglio di rosa rugosa sul retro e piluccano le bacche. Sotto i lamponi si aggira uno scricciolo. Il giardino è una sala di concerto e un poco nasconde il fracasso delle imprese edili che stanno erigendo case tutto intorno. Ma io mi concentro sul vicino e avere nello sguardo un pettirosso fa bene al cuore e alla mente.

1 commento:

tittieco/dadda ha detto...

Al contrario di me, sai riconoscere i vari tipi di uccelli che si posa vicino a casa tua, ma anch'io contribuisco a cibarli sai? Da brava gattara quale sono, metto ogni giorno ciotole con cibo secco per i gatti randagi che passano nel giardino di casa mia,e ho scoperto, da quasi un anno che gli uccelli, (quando i gatti non ci sono)beccano dentro alle ciotole il cibo avanzato dai gatti; non solo, alla notte arrivano strisciando pian pianino pure i lumaconi da sotto terra! Che piccola catena alimentare avviene ogni giorno nel mio giardino! Un saluto Tittieco/Dadda.